Sbrisolona: il dolce mantovano semplice e veloce

La sbrisolona è un dolce tipico del mantovano, duro e compatto, ma allo stesso tempo facile da sbriciolare.
È un dolce semplice e veloce, da mangiare in compagnia.
Per seguire la tradizione, accompagnatela con della grappa da utilizzare per bagnare la sbrisolona.

Sbrisolona

INGREDIENTI

100 g farina per dolci
100 g farina di mais fioretto
100 g zucchero semolato
100 g mandorle grezze tritate grossolanamente
semi di ½  bacca di vaniglia
zeste di ½ limone

100 g burro
1 tuorlo d’uovo

PROCEDIMENTO

Preriscaldiamo il forno a 160°C.
Mettiamo in una ciotola la farina, la farina di mais, lo zucchero, le mandorle tritate e gli aromi.
Mescoliamo uniformemente gli ingredienti ed uniamo il burro.
Impastiamo le polveri con il burro.
Ma fate ATTENZIONE.
L’impasto non deve compattarsi, deve restare sbriciolato, quindi lavoratelo il minimo indispensabile, evitando di scaldare troppo il burro.
Adesso uniamo il tuorlo e distribuiamolo in modo uniforme, seguendo le indicazioni dette prima.

Prendiamo una teglia imburrata (la mia ha un diametro di 22 cm) e versiamo all’interno l’impasto sbriciolato.
Mettiamo sulla superficie una decina di mandorle con la pelle, poi cospargiamo un po’ di zucchero semolato.

Andiamo a cuocere la nostra sbrisolona in forno ventilato a 160°C per 30-35 minuti.
Tiriamola fuori dal forno quando avrà preso un bel colore dorato.
Lasciamola raffreddare bene prima di sformarla.

CURIOSITÀ

Se state per mangiare la vostra sbrisolona ricordate di mettere via il coltello, perché questo dolce va rotto con un pugno e mangiato con le mani!

CONSERVAZIONE

Conservata in una scatola ben chiusa, si mantiene fino a un mese…ma voglio proprio vedere a chi durerà così tanto!

Questa è una ricetta base, sostituendo le mandorle con le nocciole e il burro con lo strutto, otterrete la ricetta più antica.
Se preferite potete sostituire le mandorle con ogni tipo di frutta secca, potete utilizzare farine meno raffinate e zuccheri alternativi.
Vi consiglio anche di provarla farcita con della crema pasticcera, con della marmellata o con delle creme spalmabili.
La mia preferita è ripiena di ricotta e amaretti, un bellissimo ricordo d’infanzia!

Se provate questo dolce taggatemi su Instagram (mi trovate con il nome Passione Dolci Blog) e utilizzate l’hashtag #passionedolciblog, sono curiosa di vedere i vostri risultati!

Leave a Reply