Pan brioche sofficissimo con tecnica water roux

Questo pan brioche è stato preparato con una tecnica giapponese, dal nome Tang Zhong, meglio conosciuta come water roux.
Se ti stai chiedendo perché dovresti provare questa tecnica, guarda i vantaggi che può portare al tuo pan brioche!
Prima di tutto sappi che potrai ottenere un prodotto soffice e morbido riducendo notevolmente il contenuto di burro, potrai anche ottenere un volume maggiore, una mollica più fine e regolare ed infine la shelf life sarà maggiore.
Ti ho convinto?
Scorri per vedere la ricetta!

pan brioche tagliato immagine copertina

Ingredienti

Per il water roux

30 g farina per pane
150 g acqua

Per il pan brioche

180 g water roux
250 g farina manitoba
220 g farina per pane
15 g zucchero
10 g lievito
50 g uova (1 nr)
180 g latte intero a temperatura ambiente
15 g sale
50 g burro

Procedimento

Per il water roux

Mescoliamo in un pentolino la farina e l’acqua senza fare grumi.
Portiamo a 67°C, poi raffreddiamo velocemente.

Per il pan brioche

1. Mettiamo in planetaria il water roux, le farine, lo zucchero, il lievito, le uova e il latte.
Impastiamo fino a incordatura, poi uniamo il sale e facciamolo assorbire.
Uniamo il burro morbido e impastiamo fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e non appiccicoso.

2. Facciamo lievitare l’impasto a 27°C per un’ora e mezza, o fino al raddoppio.
Se la temperatura ambiente è minore, mettete l’impasto in forno con un pentolino d’acqua bollente.

3. Rovesciamo l’impasto su una spianatoia e sgonfiamolo.
Per preparare il pan brioche come in foto dividiamolo in quattro pezzi e formiamo delle palline.
Facciamole riposare per venti minuti poi pirliamole (se non conoscete questa tecnica, vi consiglio di guardare alcuni video per capire come farla).

4. Mettiamo le quattro palline in uno stampo da plumcake 10×25 e facciamole lievitare a 27°C per circa un’ora e mezza.

5. Inforniamo in forno statico a 170°C per 40/45 minuti.
Se desiderate un colore più dorato sulla superficie, spennellatela prima della cottura con dell’uovo mescolato con la stessa quantità di panna.

Sformiamo il pan brioche subito dopo la cottura, altrimenti, la parte a contatto con lo stampo rimarrà bagnata.
Per lo stesso motivo vi consiglio di appoggiarlo su una griglia.

Il sapore di questo pan brioche è molto neutro, potete utilizzarlo sia con prodotti dolci, sia con prodotto salati!

Se provate questo dolce, fotografatelo, taggatemi su Instagram (mi trovate con il nome Passione Dolci Blog) e utilizzate l’hashtag #passionedolciblog, sono curiosa di vedere i vostri risultati!

pan brioche tagliato

Per provare altre ricette di Passione Dolci, clicca qui!
Ho scritto anche degli articoli con molte curiosità, utili per capire meglio il mondo del dolce!

pan brioche intero


Leave a Reply