Bignè craquelin con panna e cioccolato

Questo non è un bignè qualunque!
Il bignè craquelin, di origine francese, è allo stesso tempo morbido e croccante.
Per prepararlo basterà appoggiare, prima della cottura, un dischetto di craquelin sul bignè.
In cottura si formerà un involucro completamente vuoto, che nel nostro caso, andremo a riempire con crema al cioccolato e panna montata.

Vi consiglio di preparare il craquelin e la crema in anticipo, in questo modo avrete tutto il necessario pronto per quando bisognerà assemblare il dolce.

Iniziamo!
(dosi per 25 bignè craquelin)

PER IL CRAQUELIN

Ingredienti
40 g burro
55 g zucchero di canna
55 g farina per dolci 00

Procedimento
Mescoliamo il burro morbido con lo zucchero e la farina.
Impastiamo giusto il necessario per avere un impasto omogeneo.
Dopodiché stendiamolo tra due fogli di carta da forno, lo spessore dovrà essere di circa 2 mm.
Mettiamo il craquelin a rassodare in frigo, oppure, se abbiamo poco tempo, in congelatore.

PER LA CREMA AL CIOCCOLATO

Ingredienti
165 g latte
30 g tuorli
16 g zucchero
10 g amido di mais
80 g cioccolato fondente 50%

Procedimento
Mettiamo il latte in un pentolino e portiamolo a bollore.
Nel frattempo mescoliamo i tuorli con lo zucchero e l’amido di mais.
Quando il latte sarà arrivato a temperatura, versiamolo a filo sui tuorli e mescoliamo subito.
Riportiamo tutto sul fuoco e facciamo cuocere fino a addensamento della crema.
Versiamo la crema sul cioccolato tritato e mescoliamo.
A questo punto, se volete un prodotto  più morbido e vellutato, lavoratelo con il minipimer alcuni secondi.
Versiamo la crema in una teglia e stendiamola, in questo modo si raffredderà prima.

PER I BIGNÈ

Ingredienti
70 g acqua
50 g burro
50 g farina (11% proteine)
130 g uova (circa 3 uova piccole)
1 g sale

Procedimento
Preriscaldiamo il forno a 180°C.
Mettiamo in un pentolino l’acqua, il burro e il sale.
Portiamo a bollore, aggiungiamo la farina, mescoliamo bene e cuociamo due minuti.
Versiamo il pastello ottenuto in una ciotola e facciamolo raffreddare leggermente prima di aggiungere le uova.
A questo punto incorporiamo le uova poche per volta.
Viste le quantità ridotte, vi Sconsiglio di unire un uovo intero alla volta.
La miglior casa da fare è rompere le uova, sbatterle ed unirle in più riprese.
Prima di unire tutte le uova dobbiamo controllare la consistenza dell’impasto, non dovrà risultare troppo morbido.
Sarà pronto quando sollevandolo con una spatola, formerà una V.


Ora con l’aiuto di un sac à poche con bocchetta ( io ho utilizzato una bocchetta con un diametro di 9 mm) sporzioniamo la pasta bignè su un tappetino di silicone forato o su una teglia forata.
In questo modo il bignè si “aggrapperà” ai fori ed avrà una maggiore spinta per crescere.
In alternativa si può utilizzare una teglia unta molto poco.
Adesso prendiamo il craquelin, lo tagliamo con un coppapasta (il mio aveva un diametro di 4 cm) e posizioniamo un dischetto su ogni bignè.
Inforniamo a 180°C.
Se ne avete la possibilità, fate cuocere i primi 5 minuti con il forno statico, poi proseguite la cottura per altri 18 minuti circa con la ventola accesa.
Per avere una crescita più regolare lasciate la bocchetta del forno leggermente aperta.

Se siete curiosi di scoprire come si forma l’alveolo nei bignè, cliccate qui.

MONTIAMO IL DOLCE!

È arrivato il momento di assemblare il nostro dolce.
Montiamo la panna non zuccherata, saranno sufficienti 200 g.
Tagliamo a metà i bignè e riempiamo la base con la crema al cioccolato.
A questo punto con un sac à poche facciamo un bel ricciolo di panna montata e copriamo con l’altra metà del bignè.
Manca solo una leggera spolverata di zucchero a velo e i nostri bignè craquelin saranno pronti da mangiare!

Se provate questo dolce taggatemi su Instagram (mi trovate con il nome Passione Dolci Blog) e utilizzate l’hashtag #passionedolciblog, sono curiosa di vedere i vostri risultati!

Leave a Reply